Il fatto che un’alimentazione corretta potrebbe non essere sufficiente a ridurre i livelli di colesterolo, impone di adottare una strategia di gestione integrata. Come suggerito dalle Linee Guida Nazionali e Internazionali, nei casi di alterazioni moderate è preferibile prendere in considerazione in prima istanza un trattamento non farmacologico.
Ci riferiamo in particolare a un’integrazione con principi di origine naturale dall’azione mirata su specifici meccanismi del metabolismo, chiamata nutraceutica.

Oggi su questo fronte esiste un integratore in capsule molli-softgel, innovativo e molto efficace (nome commerciale Colesia®), che si distingue da prodotti apparentemente simili agendo in modo combinato su tutti e tre i fattori evidenziati sopra (assorbimento, sintesi e ossidazione). I principi attivi utilizzati in questa formulazione di ultima generazione (composti fitochimici, fitosteroli, statine naturali) sono estratti di origine vegetale in grado cioè di ridurre sensibilmente sia l’assorbimento sia la sintesi del colesterolo, oltre a limitare la dannosa ossidazione delle LDL.


Ascolta il parere dell’esperto, il Prof. Roberto Volpe (Lipidologo e Ricercatore del CNR) sul nuovo integratore alimentare Colesia®, di elevatissima qualità e in grado di agire efficacemente sui tre meccanismi fondamentali che portano a un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue e alla formazione della placca aterosclerotica. I suoi componenti sono in grado di ridurre contemporaneamente assorbimento, sintesi e ossidazione, aiutando a mantenere valori corretti.

Quello che conta è la qualità

Una volta dimostrata l’efficacia di un integratore, c’è un dato importante che va tenuto presente: la qualità delle materie prime e i controlli sulla produzione. Per garantire la massima sicurezza e la costanza dell’efficacia è importante perciò rivolgersi a prodotti formulati e commercializzati da aziende con alti livelli di certificazione, che abbiano propri laboratori di produzione ed effettuino rigorosi controlli di qualità della materia prima e dei prodotti finiti prima dell’immissione sul mercato.