Il Prof. Roberto Volpe, Lipidologo e Ricercatore del CNR di Roma ci spiega cosa sono gli acidi grassi essenziali Omega-3, a cosa servono e perché sono così importanti per la nostra salute cardiovascolare.

L’origine degli effetti positivi sul cuore svolti dagli Omega-3 EPA e DHA risiederebbe nella loro efficace azione di abbassamento di due parametri fondamentali per la salute cardiaca: pressione sanguigna e livello dei trigliceridi.

Anche la GOED (Organizzazione Mondiale per gli Omega-3 EPA e DHA) ricorda che gli Omega-3 sono così efficaci nel ridurre i trigliceridi (fino al 30/40%), che la Food and Drug Administration – FDA ha approvato i farmaci a base di EPA e DHA come trattamento per i pazienti con ipertrigliceridemia molto elevata. Anche in questo caso gli studi a supporto sono numerosi.

Gli Omega-3 sono degli acidi grassi che vengono definiti “essenziali” in quanto noi non riusciamo a sintetizzarli nel nostro organismo per cui abbiamo bisogno delle fonti alimentari.
Le fonti alimentari sono soprattutto i pesci, le noci e la frutta secca in generale, un po’ il pollo, un po’ anche il tacchino.
Si chiama Omega-3 perché hanno 3 doppi legami.
Si è visto che hanno delle proprietà terapeutiche tant’è che vengono considerati dei veri e propri farmaci. Queste proprietà terapeutiche riguardano, nel caso dell’ipertrigliceridemia, la capacità di ridurre la sintesi dei trigliceridi, la produzione dei trigliceridi e il loro catabolismo, cioè la loro metabolizzazione: gli Omega-3 sono quindi in grado di ridurre i trigliceridi nel sangue.

Prof. Roberto Volpe Lipidologo e Ricercatore del CNR – Roma